Revisione limitata ed ordinaria
Le società anonime (SA), le società a garanzia limitata (Sagl), le cooperative, le società in accomandita per azioni, le associazioni e le fondazioni, sono tutte soggette alla legge sulla revisione. Il tipo di revisione dipende dalle dimensioni e dall’importanza economica dell’organizzazione. In base a questi fattori, un’impresa deve procedere a un controllo ordinario o limitato. Le ditte più piccole possono fare a meno della revisione contabile a determinate condizioni, in particolare su decisione unanime dei titolari.

DOMANDE E RISPOSTE

Quando sono sottoposto alla revisione ordinaria?
Ai sensi dell’art. 727 del Codice delle Obbligazioni (CO) le società che oltrepassano, per due esercizi consecutivi, due dei valori seguenti:
a. somma di bilancio di 20 milioni di franchi,
b. cifra d’affari di 40 milioni di franchi,
c. 250 posti di lavoro a tempo pieno in media annua;
sono soggette a revisione ordinaria. Sono inoltre soggette alla revisione ordinaria le società quotate in borsa o le società obbligate ad allestire un conto di gruppo.
Si procede a una revisione ordinaria anche quando azionisti rappresentanti insieme almeno il 10 per cento del capitale azionario lo chiedono. Se la legge non la esige, la revisione ordinaria del conto annuale può essere prevista nello statuto o decisa dall’assemblea generale.

Quando sono sottoposto alla revisione limitata?
Ai sensi dell’art. 727 a del Codice delle obbligazioni se non sono date le condizioni per una revisione ordinaria, la società fa verificare il conto annuale mediante revisione limitata.
Quando sono sottoposto alla revisione limitata?
Ai sensi dell’art. 727 a del Codice delle obbligazioni se non sono date le condizioni per una revisione ordinaria, la società fa verificare il conto annuale mediante revisione limitata.

Posso rinunciare a una revisione dei conti?
Con il consenso di tutti gli azionisti si può rinunciare alla revisione limitata se la società presenta una media annua di posti a tempo pieno non superiore a 10.

Quali sono i requisiti di un revisore?

Le persone fisiche e le imprese di revisione che forniscono servizi di revisione ai sensi della legge del 16 dicembre 2005, Legge federale sull’abilitazione e la sorveglianza dei revisori (LSR) necessitano di un’abilitazione. Secondo le disposizioni LSR sui revisori:

· Le società con azioni quotate in borsa designano quale ufficio di revisione un’impresa di revisione sotto sorveglianza statale;
· Le altre società soggette alla revisione ordinaria designano quale ufficio di revisione un perito revisore abilitato;
· Le società soggette alla revisione limitata designano quale ufficio di revisione un revisore abilitato.

Quali sono i requisiti di un revisore?

Le persone fisiche e le imprese di revisione che forniscono servizi di revisione ai sensi della legge del 16 dicembre 2005, Legge federale sull’abilitazione e la sorveglianza dei revisori (LSR) necessitano di un’abilitazione. Secondo le disposizioni LSR sui revisori:

· Le società con azioni quotate in borsa designano quale ufficio di revisione un’impresa di revisione sotto sorveglianza statale;
· Le altre società soggette alla revisione ordinaria designano quale ufficio di revisione un perito revisore abilitato;
· Le società soggette alla revisione limitata designano quale ufficio di revisione un revisore abilitato.


È possibile fissare un incontro preliminare senza impegno?
Un incontro preliminare è sempre possibile. I mandati saranno accettati e portati a termine unicamente se saremo in grado di garantire le conoscenze professionali e l’esperienza necessaria per svolgere adeguatamente e correttamente il mandato, nel rispetto dei principi d’indipendenza.